Come in cielo, così all’inferno

A 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, ecco che l’Inferno si accinge ad accogliervi!

Il Cimitero Monumentale della Certosa di Bologna, quale luogo di riposo delle spoglie mortali, diventa teatro dell’Inferno dantesco e di tutte le anime che vogliano iniziare il proprio cammino.
E chissà, magari proseguire lungo il Purgatorio (il portico di San Luca) ed infine raggiungere il Paradiso (Santuario di San Luca).
Riuscirete a non farvi sviare dalle Fiere, dai Diavoli delle Malebolge e a guardare in faccia Lucifero, cuore e specchio dell’Inferno?

Uno spettacolo a cura di Teatro Circolare.
Con: Carla Chiappino, Clelia Martellini, Luca Malini, Chiara Fustini, Silvia Rosa, Antonio Milani.

ATTENZIONE! Il numero di posti sarà limitato per garantire il distanziamento. Data la natura itinerante dello spettacolo, ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid col quale sederti nelle soste. Ogni partecipante dovrà avere con sè la mascherina e indossarla in caso di assembramento.

Sono disponibili due turni di spettacolo:
1^Turno ore 20.30
2^ Turno: ore 22.00
BIGLIETTERIA: Ingresso 10€ (di cui 2€ devoluti alla Certosa).
Prenotazione OBBLIGATORIA all’email : teatrocircolare17@gmail.com .

E’ possibile pagare solo in contanti, consegnando in busta chiusa (possibilmente trasparente) la quota precisa, non ci sarà possibile dare resti.

Per poter accedere allo spettacolo è obbligatorio presentare il Green Pass: sia per avvenuta vaccinazione, sia per guarigione più una dose, sia per tampone negativo rapido o molecolare delle ultime 48h.

L’evento si terrà anche in caso di maltempo!

Immagine di copertina da Ilmiraggio.com

Autore
Saki

Sono nata con l’aria di neve e tutto il sistema solare contro.
Diffido da chi abusa dell’aggettivo carino e non parlo con chi lo declina in superlativo.
Ammiro chi si sveglia presto.
Ignoro chi la musica la ascolta tutta e si definisce un po’ pazzo.
Amo gli alberi spogli di gennaio, le foglie secche di ottobre e le giornate interminabili di giugno.
Non so farmi i selfie.
Predico bene e razzolo di merda.
Gatteney e Rock’n’roll.

Commenta

Altri articoli