Un “cammino epafànico” sulla Via Francesca della Sambuca | Podcast

In viaggio da Bologna a Pistoia alla scoperta dell’appennino tosco-emiliano, anche in podcast!

Tutte le strade portano a Santiago di Compostela? Non proprio tutte, qualcuna arriva a Pistoia. La piccola città toscana è conosciuta anche come la “Piccola Santiago”. Questo almeno da quando, nel lontano 1145, il Vescovo Atto riuscì a portare in città una reliquia di San Giacomo (o Jacopo) Maggiore. Per molti secoli la Via Francesca della Sambuca, diramazione della più conosciuta Via Francigena, condusse a Pistoia i pellegrini provenienti da Bologna.

Oggi la Via Francesca è un cammino che viene riscoperto, promosso e curato da alcune associazioni dell’appennino tosco-emiliano (la Confraternita di San Jacopo di Compostella, l’Associazione Le Limentre, il CAI – Sezione di Porretta Terme e l’Associazione Amo la Montagna). Grazie all’impegno e alla dedizione di tanti volontari la Via Francesca della Sambuca rinasce come percorso di turismo lento tra Bologna e Pistoia.
Nei prossimi giorni, dal 3 al 7 luglio 2021, Andrea Piazza, socio di “Amo la montagna” e collaboratore de “La Voce della Montagna”, percorrerà la Via Francesca allo scopo di promuoverla e, contestualmente, presentare le ricchezze dei territori attraversati da questo storico cammino.
Non si tratta di un’impresa sportiva capace di rubare la prima pagina agli Europei di calcio. Sarà, molto più modestamente, un “pellegrinaggio laico” alla scoperta delle meraviglie della montagna tosco-emiliana.

Il Mulino di Chicon, storicamente legato a Francesco Guccini

Ma c’è di più! Radio Frequenza Appennino contribuirà attivamente a questo cammino concentrando le eccellenze e le bellezze che Andrea incontrerà (ed intervisterà) lungo il percorso in un podcast tematico, appositamente realizzato per l’occasione e che verrà pubblicato ogni sera dal 3 al 7 luglio compresi. Il podcast trarranno ispirazione dalle parole di Francesco Guccini che, da parecchi anni, vive a Pàvana, proprio sulla Via Francesca. Dalle sue canzoni e dal suo romanzo “Cròniche Epafàniche” uscirà la chiave di lettura per trasformare questo cammino in una vera epifania (una rivelazione) dei territori attraversati. Parleremo dei lupi dell’Appennino, della famosa chiesa di Alvar Aalto a Riola, del mitico Porretta Soul, della squisita Mela Rosa Romana, dell’antico Mulino di Chicon, della storica ferrovia Porrettana…
Un podcast quotidiano, ospitato da Radio Frequenza Appennino, darà voce a questi territori per riscoprirli seguendo il passo di un turismo lento rispettoso della Natura.

Appuntamento alla prima puntata il 3 luglio!

Riascolta tutte le puntate sul nostro sito o dove vuoi tu!
Autore
Donato

Di lui si sa poco.
Dicono si aggiri per gli studi di RFA dal lontano 2009, e che sia possibile ancora oggi vederlo aggirarsi sui palchi durante gli eventi live. Qualcuno giura addirittura di averlo sentito parlare ad un microfono o di averlo visto mentre intervistava qualche torvo personaggio.
Noi sappiamo solo che si chiama Donato, e che a volte gli piace usare il pluralis maiestatis per parlare di se.

Commenta

Altri articoli