Alessandra (Capofficina) Pozzi

Alessandra (Capofficina) Pozzi

Sono una maledetta scrittrice metalmeccanica col vizio del Rock’n’Roll.
Capofficina per dovere.
Antennista per vocazione.
Amo le cose brutte perché nascondono la vera bellezza e mi costringono a cercarla in ogni anfratto del conosciuto. Curiosamente attratta dal trash, non so farne a meno.
Politicamente scorretta in ogni forma, non so prendermi sul serio per più di cinque minuti perché poi devo andare in bagno.